• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 0831-713511-713515
  • 0831-713569

#FairSaturday 2017

Il Fair Saturday è un'iniziativa che si tiene l’ultimo sabato di novembre nelle principali città del mondo: un giorno per cambiare il mondo attraverso l’arte e la cultura, un movimento globale con migliaia di artisti.

Leggi tutto...

Progetto EMEROS – Euro MEditerranean Registry of OSteoporosis

 

 

Descrizione del Progetto:

Il Progetto EMEROS (Euro Mediterranean Registry of Osteoporosis) si propone di costruire un Registro Informatizzato web-based ideato e curato dall’ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo). L’obiettivo è quello di realizzare un Registro specifico dedicato alla raccolta delle informazioni individuali di soggetti che hanno effettuato la densitometria ossea in diversi Centri dell'area Euro-Mediterranea. Il Registro si configura come un database, accessibile via web dai vari Centri mediante l’utilizzo di credenziali dedicate, che ha lo scopo di raccogliere informazioni individuali concernenti i fattori di rischio per l'osteoporosi e permettere al contempo il follow-up di soggetti con diagnosi di osteoporosi o osteopenia al fine di evitare il rischio di fratture, nonché il monitoraggio attivo della compliance alle terapie e la loro efficacia antifratturativa grazie ai follow-up successivi.  Il Registro rappresenterà uno strumento utile a ricercatori e medici specialisti, per poter indagare diversi aspetti, tra cui outcome del paziente, eventuali correlazioni con altre patologie e fattori di rischio, modellazione dei costi diagnostici e uso di farmaci osteotrofici (tipo, compliance del paziente, ecc.). Inoltre esso permetterà di raccogliere informazioni scientifiche provenienti da diverse aree del bacino euro-mediterraneo utili a descrivere e analizzare le diverse popolazioni dal punto di vista epidemiologico, anche rispetto all’influenza della dieta e stili di vita.

Il Registro EMEROS può contare già su oltre 10.000 records dell’ISBEM per l’area ionico-salentina frutto delle precedenti campagne di screening condotte da ISBEM in collaborazione con le ASL salentine, l’area dell’Italia meridionale con il più elevato indice di vecchiaia (numero di anziani >65 anni ogni 100 giovani fino a 15 anni di età). In ultima analisi, EMEROS si propone di contribuire ad ottimizzare la gestione dei pazienti osteoporotici per ridurre l’incidenza delle fratture.

 

Centri che hanno già confermato la loro volontà di partecipare:

ISBEM Brindisi;  Rer. Dr Prisco Piscitelli (OSTEOLAB)

Ospedale San Pietro Fatebenefratelli-Roma- Referente Prof. Alberto Migliore;

Dipartimento di Prevenzione ASL Lecce;

Laboratorio di ricerca interdisciplinare  applicata alla medicina “DREAM” Lecce ;

Medicina Futura group, Napoli;

 “Odisea” Klinike, Gjirokaster - Albania;

 Dr. Athanasios Georgiadis; Dr. Petro Kiritsis -  Grecia ;

 Nova Medical School , Universidade nova de Lisboa; Ref. Dr. Fernando Santos.


Come funziona la piattaforma per EMEROS:

L'accesso alla Piattaforma è riservato alle Unità Operative direttamente coinvolte nelle attività progettuali finalizzate all'elaborazione dei dati raccolti ed alla gestione integrata della patologia osteoporotica, nell’ottica del ''disease management''.

In particolare, ognuno degli addetti ai lavori, può avere accesso al Registro attraverso l'inserimento dei propri dati di autenticazione (nome utente e password) che gli sono stati preventivamente attribuiti.

Una volta che è stato effettuato l'inserimento di nome utente e password e che l'autenticazione degli stessi ha riportato esito positivo (procedura di Login), il sistema provvede a reindirizzare automaticamente l'utente sulla pagina di presentazione.

Tramite l'interfaccia web che costituisce il Registro EMEROS, gli utenti appartenenti ai centri che partecipano al Progetto potranno effettuare le operazioni di seguito riportate, accedendo alle relative sezioni attraverso un apposito menu di navigazione:

  • Visualizzare la sezione di presentazione del Registro (Home Page);
  • Ricerca e selezione dei pazienti attraverso il modulo elettronico accessibile dalla sezione dedicata;
  • Visualizzazione dell'anagrafica del paziente e selezione di una scheda paziente da visualizzare, attraverso la sezione dedicata;
  • Inserimento/modifica/visualizzazione (suddivisa per specifiche sottosezioni ''Fattori di Rischio'', ''Anamnesi Clinica'', ''Fratture'', ''M.O.C.'', ''Terapia'') dei dati di una specifica scheda paziente selezionata, attraverso la sezione dedicata;
  • Modificare la propria password necessaria per l'autenticazione e l'accesso al Registro attraverso la sezione dedicata;
  • Effettuare la procedura di Logout, ovvero di chiusura della sessione di lavoro ed uscita dal Registro.

 

 

Isbem…con Te! Nasce il nostro giornale. Per voi

 

 

Agile, ma denso di contenuti. Nasce “ISBEM con Te”, l’house organ dell’Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo. Questo strumento di comunicazione è il primo passo verso la costruzione del sesto pilastro dello Sviluppo: la Comunicazione. Gli altri “pilastri”, ossia Istituzioni, Ricerca, Imprese, Cittadinanza, Scuola, hanno da sempre trovato in ISBEM un interlocutore attento e fattivo. Le tante cose buone fatte dal 1999, anno della fondazione di ISBEM, dovevano però essere comunicate a tutti gli altri “attori dello Sviluppo”.


Ecco perché un house organ, realizzato da ComunicazioneSanitaria.it, team di giornalisti professionisti da da 20 anni attivi con progetti editoriali e culturali di respiro nazionale e internazionale sul fronte della divulgazione scientifica.
In questo numero 0, tra le tante interessanti notizie, troverete dettagli sui progetti realizzati nei 18 anni di attività di ISBEM e sulle collaborazioni attivate con tutti gli attori dello Sviluppo. Inizierete anche un viaggio tra i giovani “volti della ricerca: ricercatrici e ricercatori che, grazie alle borse di studio attivate da ISBEM con le donazioni del 5x1000, hanno potuto avviare i propri progetti di ricerca qui, al Sud, invece di cercare occasioni di lavoro altrove.


“ISBEM con Te” è solo il primo di una serie di strumenti di comunicazione, anche in chiave “social”, che l’Istituto ha in serbo di attivare per stringere sempre più i legami con il territorio.
L’obiettivo è quello di aprirsi agli altri, “donarsi”, seguendo quel “Paradigma del dono” che è principio ispiratore di ogni idea nata nella fertile fucina di Isbem: donare avendo la certezza che quanto dato avrà una ricaduta in termini di crescita collettiva e individuale. Perché chi dona, riceve… “con Te”!

 

SFOGLIA LA RIVISTA